Flauti al Ticinello per la difesa dei beni comuni

Un concerto con Manuela Casadonte e Francesco Spiga, alle sette e mezza della mattina nel prato antistante la Cascina Campazzino. Un luogo simbolico per il Parco Agricolo del Ticinello e per i cittadini che vorrebbero che la Cascina fosse recuperata con la funzione di essere a disposizione di tutti, per la valorizzazione della fruizione del Parco. Un concerto per l’Ambiente, quindi anche per gli altri temi della zona seguiti dal Comitato Difesa Ambiente zona 5: il cantiere di Q8 in via dei Missaglia, le discariche di rifiuti nel verde e la sua cura.

Finalmente insorgiamo!

Finalmente insorgiamo!

Dopo anni di assenza, la piazza si riempie di facce sorridenti. Abbiamo risposto in tanti e tante alla chiamata del Collettivo di fabbrica – lavoratori GKL e del movimento Friday for future. Il 26 marzo ’22 eravamo in piazza a decine di migliaia, trenta, forse cinquantamila. Operai/e, studenti, precari/e, tante realtà del mondo del lavoro e dell’ambientalismo unite anche nelle parole d’ordine per reclamare che non c’è giustizia sociale senza giustizia climatica e viceversa. La presenza di tante persone giovani fa molto sperare nella voglia di ribellarsi insorgendo contro la precarietà, contro l’accaparramento delle risorse che porta alla distruzione del nostro pianeta e alle conseguenze della guerra, contro la privatizzazione della sanità e contro il riarmo.

Nella quasi totale censura dei media mainstream, la “nuova classe dirigente” cresce. Sono i/le giovani studenti precarizzat* che con il supporto immancabile degli operai insorgono contro governi dragoniani e criminali. È solo l’inizio. Queste manifestazioni spazzeranno via il marciume di questa democrazia corrotta, guerrafondaia, cannibale. Contro tutte le guerre … rivoluzione!

La galleria fotografica di momi-z:

26M2022 #insorgiamo
12 dicembre 2021. Milano non dimentica

12 dicembre 2021. Milano non dimentica

12 dicembre 2021. Milano non dimentica le stragi di Stato, l’omicidio dell’anarchico Pinelli e l’incarcerazione di altri anarchici innocenti. Le nostre manifestazioni non sono un esercizio retorico o un rituale stanco, ma un atto di consapevolezza e di resistenza. Sono uno dei modi in cui resistiamo alla cancellazione di quello che è avvenuto, in cui teniamo accesa la luce sulla verità storica. Una verità che non viene trasmessa a scuola – e infatti molte persone giovani la ignorano – e che viene continuamente messa in discussione anche dalle istituzioni, come ad esempio è successo di recente in Senato.

Installazione interattiva per il Parco agricolo del Ticinello

Questa iniziativa di sabato 17 aprile al Parco della Chiesa rossa (Milano) ha coinvolto cittadine e cittadini sulla tematica del Parco agricolo del Ticinello. Giovedì 22 aprile alle 18.00 ci sarà un presidio davanti al Comune di Milano per consegnare al sindaco le 30.000 firme della petizione insieme alle fotografie del parco e ai messaggi raccolti durante l’iniziativa.

Distributore in Viale Missaglia, si farà o no? Cittadinanza all’erta

Una vicenda iniziata tre anni fa e non ancora conclusa. I progetti per il distributore di gasolio bloccati dalla sentenza del Tar Lombardia dopo il ricorso del Comitato ambiente di Zona 5 a MILANO, fino agli ultimi sviluppi con le possibilità illustrate dall’assessore Granelli in una riunione con il Comitato e la Q8. L’impianto si farà, ma senza gasolio? Ne parla Maria Gerli, del Comitato difesa ambiente di Zona 5, in occasione della Critical mass vol 2 “basta veleni” (14 febbraio 2021)

Vai alla barra degli strumenti