Raus Deutschland dall’Europa

Raus Deutschland dall’Europa

Sarebbe stata una sberla memorabile della Democrazia greca ai tecnocrati dell’Europa. Quale ricatto ha portato il premier greco a tradire il mandato espresso dal popolo con il risultato del referendum del 5 luglio 2015? Ancora una volta il ricatto finanziario ha avuto la meglio sulla volontà popolare che chiedeva una politica sociale veramente europea.

Oggi la Merkel e la sua teoria dei sacrifici altrui non avrebbero più alcuna credibilità presso i popoli europei nel Mediterraneo. L’eco del NO dei greci alle politiche finanziarie della Troika avrebbe messo fine al potere dei tecnici non eletti dell’Europa. Le istituzioni europee continueranno comunque a perdere credibilità se non metteranno in atto profonde riforme democratiche e finché in queste istituzioni prevarrà la volontà della Germania. Quest’ultima deve scegliere definitivamente: o si costruisce un’Europa federale, dove i diritti dei popoli devono essere uguali, oppure meglio chiudere bottega. Non ci sono alternative, l’esperimento di un’Europa sotto l’egemonia del nord a svantaggio del sud può essere mantenuta solo con la violenza finanziaria. L’Euro dev’essere una moneta con riferimento politico-sociali, non di mercato.

La Grecia aveva aperto una breccia anche verso la sinistra, che si è distinta fin’ora per l’appoggio a riforme che hanno smantellato lo stato sociale. Se si continua con questi errori si apriranno autostrade ai populismi di ogni genere.

Non ci sono alternative, a meno di accettare un’Europa divisa, una povera al sud e una ricca al nord.

La Germania la deve smettere di operare come se fosse la padrona d’Europa, la stessa sua storia dimostra che, ogni volta che si presentano possibilità, egemonizza e distrugge tutto.

C’è una terza possibilità: sbattere fuori la Germania dall’Europa.

 

A. Montanaro

OXI Milano con il popolo greco

OXI Milano con il popolo greco

Siamo andati al presidio di venerdì 3 luglio a Milano a sostegno del NO al referendum proposto dal governo greco. Abbiamo chiesto ad alcuni tra partecipanti e organizzatori di raccontarci le proprie ragioni e aspettative. Un cittadino greco evidenzia in modo particolare come le istituzioni greche stiano minacciando il popolo greco e come le televisioni private ne sostengano la propaganda. E come questo scenario non sia affatto lontano da noi.

Maldodor

Maldodor

Dètournement di senso, amara ironia e invettiva sono usate per suonare la sveglia e contrastare una deriva nel buco nero della normalità.

Carissimo amico, sono molto felice e sorpreso di ricevere tue notizie da quando (non ricordo quanti anni sono trascorsi) maturasti la scelta di ritirarti in eremo.
Mi chiedi notizie di cosa è successo in questi anni. Ti farò un riassunto degli avvenimenti.
Innanzitutto siamo riusciti ad avete un nostro leader, che da 15 anni sta cercando di smantellare questa lercia democrazia.
Siamo riusciti a portare in Parlamento un gran numero di pregiudicati in rappresentanza di tutte le mafie. (altro…)

Vai alla barra degli strumenti